Misure volte a favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi di micro imprese e PMI

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato un nuovo bando, con una dotazione di 100 milioni di euro, per favorire la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI appartenenti ai settori manifatturiero e dei servizi diretti alle imprese manifatturiere, quelle del settore turistico impegnate nella digitalizzazione per la fruizione dei beni culturali e quelle del settore commercio.

Obiettivo dell’agevolazione è contribuire all’innovazione e alla crescita di competitività del tessuto produttivo del Paese.

 

Nello specifico, le tipologie di progetti ammissibili devono riguardare:  l’innovazione di processo, l’innovazione organizzativa e i progetti di investimento, coerenti con la finalità di sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI attraverso l’implementazione delle tecnologie abilitanti 4.0 e delle soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

 

Le agevolazioni alla digital transformation sono concesse sulla base di una percentuale nominale dei costi e delle spese ammissibili del 50% così suddivisa:

  • 10% sottoforma di contributo;
  • 40% sottoforma di finanziamento agevolato, da restituirsi senza interessi, in un periodo della durata massima di 7 anni.