In arrivo il Bonus Amianto

In attesa della pubblicazione del decreto che darà il via alle procedure per la presentazione delle domande per il Bonus Amianto.

L’agevolazione sotto forma di credito d’imposta verrà riconosciuta ai soggetti titolari di reddito di impresa che effettueranno interventi di bonifica dell’amianto su beni e strutture nel corso del 2016. In particolare sono ammissibili allo sconto fiscale gli interventi di rimozione e smaltimento, anche previo trattamento in impianti autorizzati, dell’amianto presente in coperture e manufatti di beni e strutture produttive ubicati nel territorio nazionale. Il credito d’imposta riconosciuto sarà pari al 50% delle spese ammissibili, ammontanti ad almeno 20.000 euro, e avrà un valore massimo di 200mila euro per impresa, spalmati su tre anni dal 2017 in poi.
Per il perfezionamento dell’iter procedurale amministrativo è necessario che il decreto emanato dal Ministero dell’Ambiente ottenga il formale concerto da parte del Ministero dell’Economia, cosa attesa per il mese di maggio assieme alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del documento. Dopo trenta giorni dalla predetta pubblicazione scatterà la corsa alle domande che avverrà con il meccanismo del “click day”. Il credito sarà assegnato alle aziende richiedenti fino ad esaurimento dei fondi (17.000.000,00 di euro) secondo l’ordine cronologico della presentazione delle domande.

In arrivo il Bonus Amianto