I programmi di Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

I programmi di Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 per lo sviluppo della ricerca e innovazione delle aziende Venete

I programmi di cooperazione territoriale sono uno strumento dell’Unione europea che permette il finanziamento di progetti di collaborazione e di investimento congiunto fra soggetti pubblici e privati, di nazioni diverse in diversi settori di intervento quali: sviluppo urbano, rurale e costiero, sviluppo delle relazioni economiche e collegamento in rete delle piccole e medie imprese. La cooperazione dovrà concentrarsi sulla ricerca, lo sviluppo, la società dell’informazione, la tutela dell’ambiente, la prevenzione dei rischi e la gestione integrata delle risorse idriche. I tassi di co-finanziamento dell’UE raggiungono l’85% dei costi totali e sono erogati sotto forma di contributi a fondo perduto.

I programmi nei quali è coinvolto, tutto o in parte, il territorio del Veneto sono otto: tre transfrontalieri (Programmi Interreg V Italia-Austria, Italia-Slovenia, Italia-Croazia), quattro transnazionali (Programmi Spazio Alpino, Central Europe, Mediterraneo, Adriatico Ionico) e uno interregionale (Interreg Europe).

Il programma Interreg V Italia-Austria finanzia progetti per la creazione di reti/cluster che rafforzino la cooperazione transfrontaliera tra imprese e enti di ricerca.

Il programma Interreg Italia-Slovenia premia progettualità in cui siano coinvolti soggetti della Provincia di Venezia per migliorare il trasferimento di conoscenze nei settori competitivi dell’area con particolare focus all’eco-innovazione.

Il programma Interreg Italia-Croazia favorisce progettualità che migliorino l’innovazione nei settori rilevanti dell’economia “blu”.

Il programma Mediterraneo ammette progettualità che presentino una cooperazione estesa in tutta l’area per lo sviluppo di prodotti e/processi innovativi in ottica di specializzazione produttiva mediterranea.

I programmi Interreg Europe, Central Europe e Adriatico Ionio premiano invece la partecipazione della pubblica amministrazione e quindi di difficile applicazione nelle realtà aziendali.

Nel 2015 sono stati pubblicati i primi bandi del Programma Mediterraneo e Spazio Alpino, per cui dal 2016 in poi ci sarà l’attuazione degli altri.